Sorpresa per gli spettatori affezionati del Naselli. Le poltrone in sala riportano il loro nome. Apertura stagione teatrale tra le risate con Enrico Guarneri. Prosegue intanto “Natale al Naselli” per bambini e famiglie.

Condividi con un click

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

COMISO (RG) – Sono state le poltrone con sopra la targhetta degli abbonati la sorpresa con cui si è aperta martedì sera la nuova stagione teatrale allo Spazio Naselli di Comiso. La direzione artistica ha infatti deciso di dedicare le poltrone in platea a quegli spettatori che lo scorso anno si erano abbonati agli spettacoli ma avevano poi rinunciato al rimborso dell’abbonamento quando la stagione si dovette interrompere a causa della pandemia. “Un modo per ringraziare coloro che nei fatti ci hanno continuato a sostenere pur in una situazione difficile per tutti – spiega Alessandro Di Salvo, presidente dell’associazione La Girandola che organizza la stagione teatrale e cura la gestione del Naselli – In tanti, infatti, hanno rinunciato al rimborso, approfittando poi quest’anno del diritto di prelazione per il nuovo abbonamento. Hanno dunque avuto il piacere di sedersi su di una poltrona che riporta il proprio nome”.

Una bella sorpresa per gli spettatori affezionati che ha fatto da prologo ad una prima serata divertente con, in scena, l’attore siciliano Enrico Guarneri e la sua compagnia teatrale, per lo spettacolo “L’ispettore generale” di Nokalj Vasil’evic Gogol’ e la regia di Guglielmo Ferro.

Una trama geniale per una commedia che diverte il pubblico fin dal debutto del 1836. Un’opera che rappresenta una pungente denuncia di un modo di operare corrotto e collusivo, in cui lo spettatore ride ma allo stesso tempo si indigna. Guarneri, da perfetto mattatore, ne accentua la parte esilarante, affiancato sul palcoscenico da Francesco Maria Attardi, Francesca Ferro, Nadia De Luca, Mario Opinato, Rosario Marco Amato, Giampaolo Romania, Pietro Barbaro, Giovanni Fontanarossa e Giovanni Maugeri.

“Si riparte!”, dice lo slogan di questa nuova stagione, e così è stato, anche grazie al patrocinio del Comune di Comiso e di sponsor privati. In verità Spazio Naselli è già divenuto meta di spettatori, grandi e piccoli, con la mini rassegna “Natale al Naselli” iniziata sabato scorso con i primi laboratori, letture e spettacoli. L’appuntamento dedicato ai bambini, ai ragazzi e in generale alle famiglie, torna questo giovedì 23 dicembre pomeriggio alle ore 18 con lo spettacolo “Spiga, spago e le avventure di Bandiera”, prodotto dal Centro Teatro Studi. Divertenti vicende scritte da Laura Tornambene che sarà in scena assieme a Giuseppe Ferlito, per la regia di Franco Giorgio. La rassegna natalizia prosegue lunedì prossimo 27 dicembre alle ore 17 con “Bentornata famiglia B!”, letture di Marta Galofaro, autrice di “Bentornati B” (Baglieri Editrice) in abbinata al laboratorio con materiali di riciclo insieme ad Angela Rizzo e poi ancora martedì 28 dicembre alle ore 18 con lo spettacolo “Sognando Hansel e Gretel” di e con Laura Tornambene. Conclusione di “Natale al Naselli” domenica 2 gennaio alle ore 18 con “Giufà e i buoni consigli” con i testi e la regia di Iridiana Petrone, con Anita Indigeno e Giuseppe Brancato per la produzione di Nave Argo. Per informazioni e prenotazioni è possibile consultare le pagine social ufficiali di Spazio Naselli o chiamare il numero 328.4974542. È inoltre possibile consultare tutto il calendario degli eventi anche sul rinnovato sito internet www.spazionaselli.it.

23 dicembre 2021
ufficio stampa

Michele Barbagallo per MediaLive

sembra ti stia annoiando

E questo ci fa tanto stare male. Fai qualcosa!

Nella pagina dei contatti troverai un gioco!