Consegnati i riconoscimenti del “Premio Giovani Eccellenze” per i promettenti talenti musicali siciliani. Iniziativa all’interno di Ibla Classica.

Condividi con un click

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

RAGUSA – I giovani e il loro straordinario talento. In archivio il “Premio Giovani Eccellenze” promosso dall’Agimus, presieduto da Peppe Basile, all’interno della rassegna concertistica “Ibla Classica International” fondata anni fa da Giovanni Cultrera e giunto alla sua 17esima edizione. Al Teatro Perracchio di Ragusa ieri pomeriggio si sono esibiti alcuni dei più promettenti talenti e giovani artisti siciliani a cui l’Agimus ha voluto dare un riconoscimento proseguendo nella sua mission che punta alla valorizzazione e promozione del patrimonio giovanile musicale. Trovando il grande consenso del numeroso pubblico presente, si sono esibiti Sabrina Percacciolo al flauto traverso, Diego Spitale al pianoforte, il soprano Sofia Minauda, Giuseppe Spataro al pianoforte, il Motouka saxophone quartet formato da Giuliana Giannone, Vittorio Scorsonelli, Marco Nero, Giuseppe Paolino. Altri giovani artisti non hanno potuto raggiungere il teatro a causa del maltempo. “E’ stata una serata entusiasmante ed emozionate per un grande e variegato concerto che ha visto i giovani musicisti esibirsi con straordinaria bravura, apprezzati e applauditi dal pubblico – commenta il presidente Peppe Basile – L’Agimus da sempre tende a dare una grande opportunità ai giovani talenti, facendoli esibire dinnanzi ad un pubblico competente e attento. E anche i vari concerti che vengono promossi all’interno di Ibla Classica International sono solitamente aperti proprio da giovani. In questo caso siamo dinnanzi a giovani artisti di altissimo livello e per questi sono stati premiati con l’augurio di una grande carriera”. Presenti all’evento anche la referente del liceo musicale di Modica, la prof. Loredana Vernuccio, il maestro Marco Caruso e la prof. Mariagrazia Elia. Ha presentato magistralmente la serata la giornalista e docente Isabella Papiro mentre le splendide note del maestro Gianluca Abbate, che ha dato un contributo nell’organizzazione della serata, hanno accompagnato al pianoforte le esibizioni della flautista e del soprano. L’intenso programma della XVII° edizione di Ibla Classica International continuerà con la serata del 4 dicembre con il trio Eolian con Carmelo Dell’Acqua, clarinetto, Francesca Taviani, violoncello, Graziella Concas, pianoforte e poi il 12 dicembre con protagonista il coro polifonico Cantus Novo, diretto dal maestro Giovanni Giaquinta ed infine il 18 dicembre con la soprano internazionale Daniela Schillaci accompagnata dal pianista Gaetano Costa. È ancora possibile prenotare i biglietti contattando gli organizzatori attraverso il numero di telefono 338.4339281 o consultando le pagine web www.agimusragusa.it o www.iblaclassica.it. L’intera stagione concertistica è sostenuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dall’Assessorato al Turismo Sport e Spettacolo della Regione Siciliana, dal Comune di Ragusa, in collaborazione con l’associazione culturale Qirat e con sponsor da RC Collection s.r.l., da Reale Mutua agenzia di Ragusa e da Rosso di Sicilia.


29 novembre 2021

ufficio stampa
Carmelo Saccone per MediaLive

sembra ti stia annoiando

E questo ci fa tanto stare male. Fai qualcosa!

Nella pagina dei contatti troverai un gioco!