Ancora tanti artisti internazionali per il secondo e ultimo fine settimana di Scenica a Vittoria. Da domani a domenica.

Condividi con un click

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

VITTORIA (RG) – Musica, teatro di figura, persino le poesie di Emily Dickinson, teatro, contaminazioni di linguaggi contemporanei. Arriva il nuovo fine settimana in compagnia di Scenica Festival e Vittoria si prepara al divertimento, al sentimento, alla comicità e alle intime riflessioni che gli spettacoli in programma scateneranno in ciascuno dei presenti. Bambini, ragazzi e adulti, non c’è distinzione anagrafica tra il pubblico di Scenica Festival, tutti insieme per vivere il teatro nella sua accezione più ampia. Ieri, mercoledì 14 luglio, Scenica Festival ha intanto proposto il concerto di Baby Dee  e lo spettacolo finale del Laboratorio Teatrale Ricreazioni condotto da Orazio Condorelli dal titolo Mappe registrando un tutto esaurito per tutti gli spettacoli della serata.

Adesso si va verso la fase finale di questa tredicesima edizione. Appuntamento questo venerdì 16 luglio con lo spettacolo Roulettes della Compagnia ELE. Protagonista Ramiro Ramírez, un anziano dai fili erosi e dalle abitudini inamovibili che ama passeggiare ogni pomeriggio. Nonostante le sue difficoltà nel camminare, la sua testardaggine lo porta a scendere nella piazzetta davanti a casa sua e a sedersi sulla sua panchina preferita dove un giorno trova però qualcuno a occuparla (h 19.30/20.15/21.00 Sala Mandarà). Sempre questo venerdì in cartellone lo spettacolo OUT, una performance di teatro di figura magnetica e potente, portata in scena dalla compagnia Unterwasser. OUT è un’originale fiaba di formazione, un’opera poetica per adulti che può essere vista anche dai bambini. Un viaggio iniziatico che conduce il protagonista fuori dalla casa, metafora delle certezze, per metterlo in relazione col mondo e con i suoi inevitabili contrasti (h 21.30 Chiostro delle Grazie). Infine, musica, con i Sacramento, il progetto è la creatura sonora di Steve Fileti. Ricco di richiami alle sonorità tipiche degli anni ’80, con un accenno di chillwave e suoni caratteristici del panorama indie pop lo-fi internazionale, Sacramento è ciò che accade quando aggiungi quel noto savoir faire italiano a brani di stampo synth pop californiani di nuova generazione (h 23.00 Castello Henriquez).

Il programma di Scenica Festival continua sabato 17 luglio con altri grandissimi ospiti. Arriva Daniel Warr con Dado Show: pochi oggetti di scena e una comicità quasi fumettistica, uniti a un uso del corpo che rasenta il grottesco, permetteranno all’artista Dado di costruire gag inaspettate e trascinanti. Il gusto per l’assurdo, la capacità di mimica facciale e corporea e soprattutto l’interazione con il pubblico fanno di questa artista un clown accattivante, sottile e sofisticato (h 20.00 Castello Henriquez). Ci sarà anche il duo Cuocolo/Bosetti che proporrà Dickinson’s Walk, uno spettacolo intimo, riflessivo che diventa un’affascinante passeggiata radioguidata in cui si cerca di penetrare e attraversare il mondo della grande poetessa americana (h 20.00/22.30 Centro Storico).  La vita ha un dente d’oro è invece uno spettacolo di Claudio Morganti con la drammaturgia di Rita Frongia. Il titolo non è solo un proverbio o solo un’antica espressione bulgara, siamo di fronte a un’opera d’arte meravigliosa che ha ricevuto notevoli riconoscimenti in tutta Italia e che ha come protagonisti due attori prodigiosi come Francesco Pennacchia e Gianluca Stetur (h 21.30 Chiostro delle Grazie). Infine, sempre sabato, previste ancora tre repliche di Roulettes (h 19.30/20.15/21.00 Sala Mandarà). Il divertimento e la grande arte continuano domenica 18 luglio, ultimo giorno di Scenica Festival. Valerio Aprea sarà il protagonista di Gola e altri pezzi brevi, un reading sui testi di Mattia Torre, un assolo spietato ed esilarante al tempo stesso che fotografa un paese in balìa di una fame atavica, e votato inesorabilmente al raggiro, alla menzogna, al disperato inseguimento di un lusso sfrenato e delirante (h 21.30 Chiostro delle Grazie). Sempre domenica in programma le repliche di Roulettes (h 19.30/20.15/21.00 Sala Mandarà) e di Dado Show (h 20.00 Castello Henriquez). Il programma di Scenica Festival è consultabile sul sito: www.scenicafestival.it. Tutti gli appuntamenti sono a capienza limitata, quindi è consigliato l’acquisto in prevendita online su: www.liveticket.it/santabriganti. Il festival gode del patrocinio del Comune di Vittoria e del Ministero della Cultura e quest’anno è sostenuto anche dall’Assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana e dalla Camera di Commercio del Sud Est Sicilia. Info point e biglietteria: Piazza del popolo 39, Vittoria (RG) – Tel 328 5782765 (no whatsapp); orari di apertura 11.00 – 13.00 e 18.00 – 20.00. Aggiornamenti e info sulle pagine social di Scenica Festival e Santa Briganti.

15 luglio 2021
ufficio stampa
Michele Barbagallo per MediaLive

sembra ti stia annoiando

E questo ci fa tanto stare male. Fai qualcosa!

Nella pagina dei contatti troverai un gioco!