Giornata della Terra: in Sicilia risparmiati nel 2020 oltre 3 milioni di kwh di energia elettrica grazie alle politiche ambientali di Ergon.

Condividi con un click

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Oltre 3 milioni di kW/h di energia elettrica risparmiati nel 2020. La Consortile Ergon è sempre più green e conferma la sua politica a favore dell’ambiente. Nella Giornata della Terra che ricorre oggi 22 aprile, l’azienda concessionaria Despar, Ard Discount, Altasfera in Sicilia rende noti i numeri registrati lo scorso anno nella produzione di energia elettrica attraverso gli impianti fotovoltaici allestiti in dodici punti vendita a gestione diretta distribuiti nella regione. L’energia fotovoltaica ha contribuito al consumo energetico del singolo punto vendita dove è stata prodotta, arrivando a ricoprire più di un terzo dell’energia totale aziendale consumata in bolletta. La cifra esatta è di ben 3.140.185 kW/h su un totale di 8.403.938 kW/h consumati. Il punto vendita che ha prodotto più energia elettrica attraverso il fotovoltaico è stato Altasfera di Siracusa, secondo posto per Interspar di Ragusa. Alcuni punti vendita hanno persino generato attraverso il fotovoltaico più della metà dell’energia consumata: è il caso dell’Eurospar di Marina di Ragusa che ha prodotto oltre 390.000 kW/h di energia da fotovoltaico su un totale di 637.514 kW/h consumati e dell’Ard di via Anfuso a Ragusa con 97.586 kW/h su 193.467 kW/h. Ottimi risultati, che oggi, Earth Day, si caricano di ancora più significato. Ergon da sempre è in prima linea sulle questioni ambientali, promuovendo iniziative all’avanguardia per proteggere il pianeta. Gli impianti fotovoltaici fanno parte del progetto Green project che la società ha avviato già da diversi anni e che via via ha interessato nuovi punti vendita, ma non è l’unico impegno a favore dell’ambiente. Presso l’Interspar di Ragusa, l’Eurospar di Marina di Ragusa e l’Eurospar di Palermo viale dell’Olimpo sono stati infatti installati alcuni eco-compattatori per il conferimento di bottiglie di plastica e di contenitori dei detersivi che da un lato sostengono il riciclo dall’altro permettono alla clientela di risparmiare sulla spesa, e le colonnine elettriche per la ricarica di veicoli elettrici. “La tematica ambientale è centrale nella nostra politica aziendale – commenta Concetta Lo Magno, direttrice ufficio marketing del gruppo Ergon – Avvertiamo la responsabilità di prenderci cura del pianeta e di trasmettere la stessa attenzione anche alle generazioni più giovani che riceveranno un’eredità difficile in materia ambientale e che saranno costrette a fare ancora di più in difesa della nostra Terra”.

22 aprile 2021

ufficio stampa

Carmelo Saccone per MediaLive

sembra ti stia annoiando

E questo ci fa tanto stare male. Fai qualcosa!

Nella pagina dei contatti troverai un gioco!