Vela: Soldini e l’equipaggio del “Maserati Multi 70” approdano al porto turistico di Marina di Ragusa.

Condividi con un click

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

RAGUSA – Il pluricampione velista Giovanni Soldi insieme a tutto l’equipaggio del Maserati Multi 70 da stamani al porto turistico di Marina di Ragusa. Il trimarano tra i più famosi al mondo è infatti approdato nella struttura turistica in vista della gara “Rolex Middle Sea Race” che prenderà il via da La Valletta questo sabato 17 ottobre. La storica regata maltese segna ufficialmente la ripresa del programma sportivo del team messo forzatamente in pausa da febbraio scorso per la pandemia. La famosa imbarcazione, vero gioiello di aerodinamicità, tecnologia e innovazione anche grazie all’apporto della squadra tecnica della Maserati, è partita da La Spezia per partecipare alla competizione promossa dal Royal Malta Yacht Club.

“Siamo arrivati a Marina di Ragusa, dove rimarremo per qualche giorno, prima di raggiungere Malta la mattina della partenza della regata – spiega Soldini – Maserati Multi 70 è in gran forma, abbiamo percorso circa 600 miglia in 36 ore! In questi giorni continueremo ad allenarci prima della Rolex Middle Sea Race: non vediamo l’ora di partire”.

A causa della pandemia, Soldini e il suo equipaggio hanno dunque scelto di non andare anticipatamente a Malta, come avvenuto in passato, ma di sostare al porto turistico di Marina di Ragusa per seguire un preciso programma di allenamento. A La Valletta il trimarano giungerà direttamente nel giorno della gara e l’equipaggio non scenderà a terra in modo da ridurre ulteriormente il rischio contagio.

La Rolex Middle Sea Race ha raggiunto la sua 41a edizione e alle 11 di sabato prenderà il via con il primo scaglione delle 58 imbarcazioni iscritte alla regata, tra queste 11 imbarcazioni italiane. Il trimarano Maserati Multi 70 sarà nell’ultimo scaglione e gareggerà in assetto MOD classico. “Le appendici volanti sono in lavorazione – ha avuto modo di spiegare Soldini – stiamo sviluppando un assetto totalmente nuovo, con un timone centrale, una deriva e dei foil di ultima generazione che rivoluzioneranno il mondo del volo in oceano. I lavori dureranno ancora qualche mese, per cui fino a quel momento utilizzeremo le appendici MOD”. Il percorso della regata parte dalla Valletta, a Malta: lungo circa 608 miglia, è un giro antiorario della Sicilia, che passa a nord di Stromboli, a ovest di Favignana e Pantelleria e a sud di Lampedusa, prima di ritornare al traguardo a La Valletta. Naturalmente a Marina di Ragusa c’è grande curiosità per la presenza del trimarano e del famoso skipper ma lo staff del porto sta garantendo ulteriori condizioni di sicurezza per consentire al team velistico di potersi preparare serenamente.


14 ottobre 2020

ufficio stampa
Michele Barbagallo per MediaLive

sembra ti stia annoiando

E questo ci fa tanto stare male. Fai qualcosa!

Nella pagina dei contatti troverai un gioco!